Responsive People

PERCHÉ ?

Geode Comunicazione nasce nel 2000 come mia attività individuale. Avevo scelto questo nome come metafora perché le aziende viste da fuori sono come dei sassi. E’ dentro che si celano tutti i valori, le qualità, le caratteristiche. E con il mio lavoro avrei contribuito a farle emergere.

Nel 2010 fondo, insieme a due socie di minoranza, la Geode Comunicazione SRL. Un’esperienza nella quale ho messo tutta me stessa fino all’ultimo giorno ma che, per motivi vari, ho voluto chiudere nel gennaio 2020.

Da allora è cambiato tutto e sono cambiata io. 

Il logo rappresenta ancora oggi un passaggio importante nella mia storia lavorativa: un intreccio di azioni, una sfida continua e quella capacità di adattarsi al cambiamento, agli avvenimenti e alle situazioni.

Questo è RESPONSIVE PEOPLE.

Responsive è il termine tecnico che si attribuisce ad un sito in grado di adattarsi in modo automatico al dispositivo col quale viene visualizzato.
People invece perché siamo in tanti ad aver capito che senza la capacità di cambiare non si vive. 

 

 

Elastici per tenere, per separare e ordinare. Per allenarsi, per divertirsi. Funzionali, estetici, medici.

Elastici di mente, di corpo, di spirito. Elastici per dare risposte, per dare soluzioni e anche per lanciare lontano. 

E io? Come elastici sono flessibile nelle idee, ferma nel realizzarle, costante nell’impegno.  E mi tendo al massimo, senza perdere la mia forma originaria.

 

ONESTA'
0%
DURO LAVORO
PUNTUALITA'
0%
ISPIRAZIONE
Alcuni nostri clienti

Sono

Maria Rosa

Nasco a Milano nel 1960 e dal 1997 sono una libera professionista. La mia lunga vita professionale è stata costellata da momenti buoni e altri meno, e quello che mi sorprende oggi è essere ancora felice di fare ciò che faccio. Il mio lavoro è occuparmi della comunicazione per le imprese. Dopo tanti anni di onorato servizio posso dire di essere una consulente che sa orientare e guidare qualsiasi azienda in questa attività fondamentale. Sono esperta, efficace e originale. Ormai poco incline a perdere tempo e sempre più pratica e decisionista, perchè non amo la democrazia nella comunicazione. Mi piace non mi piace non è giudizio che mi appassiona. Funziona, non funziona è ciò che cerco di capire. Perchè la comunicazione non è una scienza esatta, ma tocca provare e riprovare. Frutto di analisi continue e valutazioni, senza affezionarsi alla tua idea anche se pensi che sia geniale. E accettare che l’ultimo mezzo che nasce nell’internet o sulla terra ferma, si somma e non annulla i precedenti strumenti di comunicazione.
Da sempre mi piacciono le storie, quelle belle, appassionate, che ti aprono gli occhi, la mente e il cuore. Storie da ascoltare, da scrivere e da condividere. Anche quelle impossibili, fatte di apparente normalità.
Perché mi intrigano i “belli dentro”, quelle realta’ che, come il geode, viste da fuori sono come sassi grezzi e duri, la cui vitalità e bellezza sta tutta all’interno.
Ed è’ lì che mi piace indagare per fare emergere i valori, le esperienze, le qualità dei prodotti e delle persone.
Comunicare per me è emozione, oltre che competenza.
Emozione che provo ogni volta che apro un geode e un mondo nuovo prende luce.

Il mio sogno? sviluppare il progetto CIRISCRIVE.