ALA LARIO | STAND 27

C’è la Pilea e il suo social appeal, la Salseveria (o lingua di suocera) che purifica l’aria, la Crassula o albero dei soldi che arriva direttamente dall’Africa. Ma anche l’ananas che promette ossigeno e sonni tranquilli o la berretta del vescovo, una tra le piante grasse più strane al mondo: stiamo parlando del variegato mondo di Flobwww.flobflower.com – la startup e-commerce specializzata nel mondo garden – che in occasione della partecipazione a Orticolario porterà con sé una speciale selezione di piante in vaso.

Francesco Bovo founder e CEO di Flob racconta di questa prima volta offline: “Abbiamo scelto per la prima volta di essere presenti a Orticolario perché condividiamo in pieno la filosofia della manifestazione: la ricerca di un nuovo rapporto tra uomo e natura, improntata alla passione per il bello, lo stile e il benessere. Cerchiamo sempre di trovare persone che capiscano la magia delle piante e in questi tre giorni a Villa Erba vogliamo portare il nostro stile a tutti i visitatori. Abbiamo preparato una selezione super delle nostre piante bestseller (bonsai, piante grasse e carnivore, piante da interno e piante sospese) e dei nostri vasi. Un perfetto connubio del cosiddetto benessere green”.

Nata a fine 2016 da un’idea di Francesco Bovo, la start-up Flob si propone di ridefinire il modello tradizionale di vendita delle piante in Italia sfruttando la velocità del web. L’attenzione al brand, al prodotto, al packaging, al design dei vasi, alla logistica e al cliente completa e rende unica l’esperienza d’acquisto. Oltre 1000 le piante acquistabili sul portale e consegnate in 48 ore “ma chi ci conosce lo sa: oltre alla grandissima varietà di piante disponibili nello shop ciò che distingue la piattaforma Flob rispetto ad altri portali è proprio la possibilità di acquistare le piante abbinate ai vasi Flob. Design, forma, colori e materiali, realizzazione e scelta degli artigiani: seguiamo tutte le fasi della produzione per essere certi di offrire ai nostri clienti oggetti unici e speciali”, prosegue Francesco Bovo. La sfida sta portando l’azienda a una crescita continua e alla fidelizzazione all’acquisto di piante di tendenza da parte di un target giovane, cittadino, attento a cura e benessere di casa e persona e abituato all’acquisto online.